Farmaco sospeso, ora più che mai

26 Febbraio 2021

Farmaco sospeso: un progetto sempre attuale

La pandemia che ci ha travolto esattamente un anno fa e che sembra non volerci abbandonare, sta drammaticamente evidenziando le disuguaglianze sociali della popolazione del nostro territorio. Per far fronte alle crescenti esigenze delle persone economicamente svantaggiate, Caritas Lodigiana ha rilanciato il progetto del Farmaco Sospeso, nato alcuni anni fai sulla scia del “caffè sospeso” dei bar di Napoli.
L’iniziativa mette in relazione i centri di ascolto parrocchiali (che incontrano e conoscono le persone/famiglie che hanno difficoltà lavorative, economiche, sociali) e alcune farmacie della città e dintorni che hanno risposto con entusiasmo all’appello di Caritas.

Un aspetto particolarmente significativo è determinato dalla possibilità offerta a chiunque, alla cittadinanza, di esprimere solidarietà nella quotidianità della vita, aiutando chi ha bisogno, in modo discreto e concreto. Capita spesso, purtroppo, che le persone non si curino adeguatamente perché non possono permettersi di acquistare i farmaci di fascia C, i cosiddetti farmaci da banco che non sono rimborsati dal Servizio Sanitario ma che sono comunque indispensabili come colliri, pomate, antidolorifici. Chi si reca in farmacia può lasciare nell’apposita cassettina il corrispettivo del costo di uno di questi farmaci aiutando concretamente chi ne ha bisogno.

In forma anonima e discreta i pazienti in possesso di ricetta medica e modulo Caritas possono rivolgersi al farmacista per usufruire di quei medicinali non mutuabili ma importanti per la cura e la dignità della persona. Non si tratta di una raccolta farmaci straordinaria ma di un gesto ordinario che può far parte del nostro quotidiano in un’ottica di inclusione necessaria in una comunità che non intende lasciare indietro nessuno!

Paola Arghenini, Antonella e Marinella. 

Farmaco sospeso: un progetto di aiuto sanitario

Come donare per il Farmaco sospeso

  1. Presso la sede di Caritas Lodigiana (Via Cavour 31 – Lodi) negli orari di apertura (da martedì a sabato dalle 9 alle 12.30);
  2. Nelle farmacie aderenti al progetto;
  3. Con una donazione diretta con bonifico intestato a Emmaus Onlus (strumento operativo della Caritas Lodigiana) indicando come causale “Farmaco sospeso”, IBAN: IT96I0335901600100000122204. L’offerta è deducibile: dopo il versamento invia una mail per la richiesta della ricevuta a amministrazione.caritas@diocesi.lodi.it.

Oppure con PayPal

Il progetto è supportato da

  • Condividi:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi