Un convegno non cambia nulla (?)

Si è concluso giovedì a Grado (GO) il 44° Convegno nazionale delle Caritas diocesane dedicato al tema, assai attuale, dei Confini, zone di contatto, non di separazione. L’evento ha visto incontrarsi e confrontarsi per quattro giorni insieme 613 tra direttori e membri di équipe provenienti da 182 Caritas diocesane di tutta Italia, fra cui 5 delegati della nostra Caritas diocesana.

Grado

La delegazione Caritas Lodigiana con la vice-direttrice di Caritas Italiana Silvia Sinibaldi. Da sinistra: Stefano Joli, Alice Belsito, Silvia Sinibaldi, Beatrice Aletti, Luca Servidati e Carlo Bosatra.

Ad aprire ogni giorno i lavori le lectio della biblista Antonella Anghinoni, a cui seguivano le molteplici testimonianze, fra cui il nunzio apostolico in Siria, S.Em. Card. Mario Zenari, intervenuto per ricordare il triste tredicesimo anniversario di guerra in Siria.

Nell’ultima giornata gli “orientamenti” finali il direttore di Caritas Italiana, don Marco Pagniello, che ha indicato le proposte di lavoro per continuare il cammino Caritas nei prossimi mesi. Fra queste, Caritas Italiana avvia al suo interno il Coordinamento Europa e condivide l’appello di Caritas Europa su cinque priorità in vista delle elezioni del prossimo giugno, proposte per il Parlamento europeo per un’Europa “più giusta”: mercati del lavoro e protezione sociale efficaci, accesso garantito a servizi sociali buoni e di qualità, tutela dei diritti umani e della dignità nelle politiche di migrazione e di asilo, finanziamenti costanti per gli attori locali che svolgono attività di sviluppo e umanitarie, politiche globali più eque per lo sviluppo sostenibile, affrontando questioni come la necessità di sistemi alimentari equi e la finanza per il clima.

Si è rilanciata l’importanza della presenza dei volontari che sono un indicatore dell’efficacia del lavoro di animazione della comunità cui è chiamata la Caritas, quindi la necessità di “stare nelle complessità”: l’efficacia della Caritas non si misura sul fare, ma sull’essere.

Ma un convegno non cambia nulla, non esiste un prima e un dopo. Un convegno però è un confine, e quello di Grado è stato un convegno-confine, in un luogo di confine che si è dato come tema i confini. I confini sono luoghi in cui stare, per prendersi del tempo, per leggere i confini che ci abitano.

Al confine, riprendendo le parole di Mons. Landau (presidente di Caritas Europa intervenuto al convegno): “Si possono dinegare i fatti, non i volti delle persone”. Al confine i volti, i nomi parlano e non mentono, così come le testimonianze che abbiamo ascoltato a Nova Gorica, dopo aver sconfinato in Slovenia.

Caritas Europa

Luca Servidati con Mons. Landau (Presidente di Caritas Europa)

La chiesa dà risposte a domande che non le vengono poste, e non dà risposte a domande che le vengono poste”, Mons. Landau. I confini ci spingono a riappropriarci dell’arte del domandare, ecco allora che vorrei riportare una delle domande più interessanti che ho ascoltato: “Come trasformare il confine da luogo di incontro a luogo di festa?” Sì, perché la retorica del confine come luogo, soglia di incontro-scontro è il già sentito (tra nazioni, tra generazioni, tre me e gli altri), ma come trasformare il confine in luogo di festa è domanda interessante. Quando festeggiamo con lo straniero? Quando festeggiamo con il nemico? Quando festeggiamo con chi sta di là dal confine? E per quale motivo?

In questo la psicoanalisi ci può aiutare quando ci ricorda che l’amore è una questione di confini. Esiste proprio perché certi confini ci sono. Nell’intervallo tra il raggiungere e l’afferrare, tra lo sguardo e il contro-sguardo, tra il «ti amo” e il “ti amo anch’io”, si anima la presenza assente del desiderio (Anne Carson). Ecco perché festeggiare. Perché l’amore (caritas) è una festa. Si torna nei propri territori, animati dalla domanda: desideriamo abitare il luogo del desiderio? Desideriamo stare? Desideriamo essere (servi) inutili?

di Luca Servidati

• Tutti i materiali del convegno (fra cui tutte le relazioni) sono disponibili sul sito di Caritas Italiana;

  • Condividi:

Condividi con noi

Video Gallery Caritas

Prossimi eventi

No Events

Calendario

<< Giu 2024 >>
lmmgvsd
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi