vestire gli ignudi

abiti

riciclo

Centro San Bassiano – Guardaroba Caritas

Storia

Con la costituzione della Caritas Lodigiana, in data 4 ottobre 1979, è diventato operativo un luogo di prima assistenza materiale, il Centro San Bassiano, espressione della particolare attenzione della Chiesa di Lodi verso i fratelli poveri ed emarginati. Dal 2013 è costituito esclusivamente come Guardaroba Caritas.

Destinatari

Famiglie e persone in difficoltà domiciliate nella città di Lodi

Finalità

La finalità del Centro è fornire un primo aiuto morale e materiale alle persone in difficoltà attraverso la fornitura di indumenti (nuovi o comunque in buono stato) frutto di donazioni.

Accesso

L’accesso avviene direttamente presso il Centro.

Regole distribuzione del guardaroba:

I vestiti sono assegnati una volta al mese secondo le indicazioni della persona richiedente e in base alla disponibilità del momento.

Donazioni al guardaroba:

Il conferimento dei vestiti dati in dono avviene negli stessi orari di apertura sotto indicati, con accesso da una porta laterale del centro.

  • Condividi:

Condividere gli abiti con il povero – non nel modo impersonale e efficiente della raccolta di aiuti da spedire ai poveri del terzo mondo, ma nell’incontro faccia a faccia con il povero – diviene allora narrazione concreta di carità, celebrazione di gratuità, scambio in cui chi si priva di qualcosa non si impoverisce ma si arricchisce della gioia dell’incontro, e chi fruisce del dono non è umiliato perché fatto di essere vestito introduce in una relazione ed egli si sente accolto nel suo bisogno come persona, cioè nella sua unicità, non come anonimo destinatario di una spedizione di abiti dismessi dai ricchi. (Luciano Manicardi, Vestire gli ignudi)

Parola ad un volontario

Vestire il povero…è un gesto che prima di servire gli altri, serve a me. Sì, mi serve per approfondire l’amicizia con altri volontari di servizi con cui condivido percorsi educativi e caritativi verso chi ha più bisogno, serve a coinvolgermi con chi vive ristrettezze economiche mai immaginate a Lodi.

Contatti