Osservatorio per la carità

“Resta un’esperienza di eccezionale valore l’aver imparato a guardare
i grandi eventi della storia universale dal basso, dalla prospettiva degli esclusi,
degli impotenti, degli oppressi e dei derisi, in una parola, dei sofferenti.
Tutto sta nel non fare diventare questa prospettiva dal basso
un prender partito per gli eterni insoddisfatti, ma nel rispondere
alle esigenze della vita in tutte le sue dimensioni;
e nell’accettarla nella prospettiva di una soddisfazione più alta,
il cui fondamento sta veramente al di là del basso e dell’alto”
(Dietrich Bonhoeffer 1906-1945)

L’Osservatorio per la Carità è uno strumento della Chiesa Lodigiana pensato inizialmente come filtro in grado di raccogliere e leggere in modo sistematico i dati dei servizi presenti in diocesi (ai tempi non esistevano ancora tutti gli osservatori che poi sono stati promossi a livello istituzionale); successivamente ha cambiato ruolo e fisionomia per continuare a proporre nuove prospettive di riflessione e discernimento in un mondo che cambia… Oggi é impegnato in azioni di comunicazione dal basso, nella speranza di aiutare la comunità lodigiana a riflettere sul proprio grado di accoglienza e di prossimità all’altro. Affiancando il Centro d’ascolto, promuove il lavoro di rete, il monitoraggio e la promozione costante dei semi di speranza attivi sul territorio e si prefigge lo scopo di aiutare ogni persona ad arricchire di senso il proprio stile di vita attraverso azioni concrete di carità, “contenuto centrale e via maestra dell’evangelizzazione” . Tutto ciò anche in favore del coinvolgimento e confronto con gli attori sociali impegnati nel lodigiano.

L’Osservatorio diocesano per la carità evidenzia soprattutto tre aspetti:
– La comunità lodigiana fra debolezze e risorse (leggi l’Agenda 2017 e consulta la pagina dedicata alle Caritas parrocchiali della diocesi).
– La comunità lodigiana capace di tessere relazioni, a partire dai più fragili, perché “essere carità” significa essenzialmente “mettersi in relazione”, con chiarezza.
– La comunità lodigiana nell’ottica che non “si offra come dono di carità ciò che é già dovuto a titolo di giustizia” (Cost. sull’apostolato dei laici, n. 8).

Si ispira ai VALORI di:
Carità: con l’attenzione al prossimo e alla luce della Parola, Carità: con l’attenzione al prossimo e alla luce della Parola l’Osservatorio è espressione di una Chiesa che intende esprimere attenzione ad ogni persona come criterio di discernimento pastorale. In questo senso l’Osservatorio può aiutare le comunità cristiane a rafforzare il proprio mandato profetico a vivere il quotidiano secondo lo spirito del Vangelo.
Comunità: per la pastorale integrata. Oltre al compito di cogliere le varie espressioni di disagio esistenziale, intende anche promuovere accoglienza, consapevolezza e prossimità in tutti gli ambiti pastorali: dalla catechesi alla liturgia, dalla vita delle associazioni all’organizzazione dell’oratorio, dalla pastorale giovanile a quella del lavoro e della scuola… per aiutare a trovare nuovi itinerari pastorali.
Discernimento: in una Chiesa che deve ascoltare e dialogare con tutti, l’Osservatorio intende promuovere una riflessione attenta e feconda sulle diverse modalità di partecipazione attiva: le informazioni fornite dall’Osservatorio e da altre fonti istituzionali e private possono servire alla Chiesa Lodigiana per ripensare il proprio agire, per riflettere su se stessa e dare un senso alla propria presenza sul territorio.
Solidarietà: intese come sfida alla forza di attrazione del silenzio, le attività dell’Osservatorio possono aiutare a dare luce ai coni d’ombra ed a riscoprire, attraverso la valorizzazione di azioni solidali già presenti, il significato autentico della carità cristiana e alcuni valori universali quali il bene comune, la tolleranza, l’intercultura, la giustizia sociale, la corresponsabilità, il senso civico…

Obiettivi

La messa in rete del territorio ecclesiale, la conoscenza dei fenomeni di disagio sociale da cui viene attraversato, l’attenzione ai semi di speranza diffusi ed ancora nascosti, sono alcune delle possibili attività dell’Osservatorio, finalizzate a tre obiettivi:
a) Contribuire a sensibilizzare la comunità ecclesiale e civile sulla necessità di prestare attenzione all’altro, soprattutto come disponibilità all’accoglienza e alla relazione.
b) Contribuire a riconoscere in tutte le persone, a partire dalle più fragili, la loro capacità di essere risorsa.
c) Contribuire all’osservazione attenta del territorio tesa a promuovere azioni positive e profetiche, mosse da esigenze di giustizia prima ancora che da carità, nelle dimensioni pastorale, culturale e politica.
Dal 2009 l’Osservatorio, sviluppando il lavoro quotidiano del Centro d’ascolto con cui condivide anche gli spazi di via San Giacomo 15, ha avviato un percorso a tappe di conoscenza, coinvolgimento e condivisione delle storie e delle problematiche delle persone accolte.

Il gruppo tematico regionale degli osservatori delle povertà

L’Osservatorio per la Carità partecipa per mandato ecclesiale al tavolo tematico degli Osservatori della Regione Lombardia, promosso dalla Delegazione regionale delle Caritas delle Diocesi lombarde. Il grado di complessità  dei problemi con cui una Caritas oggi deve confrontarsi è tale che a nessuno è più possibile immaginare di operare in solitudine. La scelta della Caritas in Italia è stata da diversi anni quella di favorire ed incoraggiare il lavoro di insieme delle Caritas diocesane appartenenti alla stessa regione ecclesiastica. All’interno di questa scelta si colloca il lavoro della Delegazione Caritas Regione Lombardia che ha ormai una struttura organizzativa rodata ed articolata in diversi Gruppi Regionali e Coordinamenti tematici costituiti dai rappresentanti delle diverse Diocesi.

Nel corso degli anni il tavolo tematico degli Osservatori della Regione Lombardia ha prodotto diversi report che analizzano le povertà presenti in Lombardia dal particolare punto di vista delle Caritas e che mettiamo qui a disposizione.

Referente

Pito (Vittorio) Maisano
Via San Giacomo 15 – Lodi
Telefono: 0371.948128 cell. di servizio 370.111.23.14
E-mail: osservatorio.caritas@diocesi.lodi.it

  • Condividi: