Animazione della Carità

“Ho avuto fame e mi avete dato da mangiare,
ho avuto sete e mi avete dato da bere;
ero forestiero e mi avete ospitato,
nudo e mi avete vestito,
malato e mi avete visitato,
carcerato e siete venuti a trovarmi »
(Mt 25,35- 36).

L’animazione pastorale della Carità è l’impegno della Caritas per aiutare la comunità cristiana a:

  • uscire da se stessa,
    collocarsi in modo attivo nella storia e, con
  • uno stile di dialogo e condivisione, costruire proposte che fanno emergere la fede in Gesù Cristo.

e promuovere all’interno del territorio:

  • la maturazione di stili di vita più solidali e giusti.
  • l’attenzione alle situazioni di povertà e sofferenza

Contenuto prioritario dell’animazione pastorale, dunque, è il Vangelo. Pertanto, animare pastoralmente non significa creare servizi o aumentare il numero di volontari, ma annunciare Cristo, comunicare il Vangelo, con parole e azioni.

Significa promuovere l’accoglienza del Vangelo, il suo “innesto” nel modo di vivere delle persone, delle comunità, del territorio. Le scelte e i cambiamenti provocati costituiscono gli esiti dell’animazione.

Questa area promuove e sensibilizza alla Carità attraverso:

  • la preparazione di sussidi per l’animazione comunitaria alla Carità
  • l’organizzazione di attività, eventi, iniziative di sensibilizzazione alla Carità

Referente:

Elena Pagliari
via Cavour, 31 – 26900 Lodi
tel 0371.948130
segreteria.caritas@diocesi.lodi.it

  • Condividi: