Coronavirus: indicazioni sui servizi Caritas

#Coronavirus, servizi Caritas aperti con nuove modalità

«Niente allarmismo, ma senso di responsabilità per tutelare i soggetti più fragili e i volontari»

Servizi aperti

Centro di ascolto “Il primo passo”, mensa diocesana, Accoglienza Richiedenti Asilodormitori aperti con nuove modalità.

Servizi sospesi o parzialmente operativi

Centro Diurno Incroci, Ambulatorio e Centro Diritto alla Salute, Guardaroba, Centro di Raccolta Solidale, Sportello Anziani: sospesi o parzialmente operativi.

Per ogni necessità contattare il singolo servizio tramite mail.

Caritas parrocchiali

Se necessiti di metterti in contatto con una Caritas Parrocchiale in particolare utilizza la funzioneCerca Caritas” in fondo alla homepage.

Le indicazioni di Caritas per i servizi sul territorio

Alla luce della recente Ordinanza del Ministero della Salute e Regione Lombardia del 23 febbraio 2020 (e seguenti) si comunica agli operatori e ai volontari dei Servizi Caritas sul territorio e delle loro sedi alcune indicazioni e misure necessarie da prendere nei vari servizi.

Molti di voi ci hanno contattato in queste ore per avere consigli sul come comportarsi nel rispetto dell’ordinanza emanata che invita la cittadinanza ad assumere comportamenti responsabili per evitare il diffondersi del corona virus conosciuto come Convid-19.

L’ invito ad evitare assembramenti riguarda inevitabilmente tutti i Servizi promossi dalle Caritas sul territorio: centri di ascolto, servizi di distribuzione viveri (Empori) e vestiario (Guardaroba), mense e accoglienze notturne.

Ci sembra importante salvaguardare la salute di tutti, continuando a garantire, nel limite del possibile e nel rispetto della disponibilità delle persone coinvolte, i servizi essenziali alle persone in difficolta che sono per loro natura già più esposte.

Risulta essenziale evitare assembramenti, code, soste nelle sale d’attesa, circostanze in cui più persone rimangano a contatto in spazi circoscritti.

Pertanto:

1) Per tutti nello svolgimento delle attività valgono le norme igieniche indicate dalle autorità sanitarie (riportate in calce).

2) In funzione della sospensione delle attività scolastiche suggeriamo di sospendere le attività di doposcuola e scuola di italiano.

3) Centri di ascolto, sportelli, centri di distribuzione viveri e vestiti. L’ascolto può essere svolto anche attraverso il telefono o per via digitale. Quando è richiesto l’incontro è opportuno:

  1. Fissare appuntamenti singoli. Nel fissare gli appuntamenti sincerarsi che le persone che si presenteranno non abbiamo sintomi respiratori e nel caso, se possibile, rimandarli al proprio medico di base;
  2. Nei colloqui tenere una distanza di almeno un metro;
  3. Lavarsi le mani dopo aver stretto le mani;

4) Mense: evitare le code all’ingresso e la permanenza nei locali chiusi distribuendo sacchetti individuali con il cibo.

 5) Empori e sedi parrocchiali di distribuzione alimentari: evitare le code all’ingresso e la permanenza di gruppi in spazi ristretti, fissando appuntamenti per le operazioni di “spesa”.

6) Attività di accoglienza notturna: il servizio è garantito per evitare che le persone rimangano in strada esponendosi ed esponendo altri a possibili rischi.  All’ingresso i Custodi rileveranno la temperatura, in caso di febbre o difficoltà respiratorie chiameranno, come da precedenti indicazioni, il numero preposto.

7) Consigliare a tutte le persone che presentano febbre e/o sintomi respiratori di rimanere al proprio domicilio e di farsi dare indicazioni telefoniche dal medico di fiducia.

Naturalmente rimaniamo sempre in attesa di nuove indicazioni rispetto all’ evolversi della situazione, invitando ad attenersi alle ulteriori indicazioni Sindacali del proprio Comune di appartenenza, e di concordare con il proprio parroco/referente la valutazione di sospendere o modificare le modalità con cui il servizio viene garantito.

Operiamo perché questa situazione possa essere superata senza cedere ad allarmismi che fatalmente ricadono sui più deboli, a cui non deve venir meno la prossimità degli operatori, dei volontari e delle comunità tutte.

A disposizione per qualunque chiarimento.

I 10 comportamenti da seguire

  1. Lavati spesso le mani. Il lavaggio e la disinfezione delle mani sono decisivi per prevenire l’infezione. Le mani vanno lavate con acqua e sapone per almeno 20 secondi. Se non sono disponibili acqua e sapone, è possibile utilizzare anche un disinfettante per mani a base di alcol al 60%. Lavarsi le mani elimina il virus
  2. Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute. Mantieni almeno un metro di distanza dalle altre persone, in particolare quando tossiscono o starnutiscono o hanno la febbre, perché il virus è contenuto nelle goccioline di saliva e può essere trasmesso a distanza ravvicinata.
  3. Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani. Il virus si trasmette principalmente per via respiratoria, ma può entrare nel corpo anche attraverso gli occhi, il naso e la bocca, quindi evita di toccarli con le mani non ben lavate. Le mani, infatti, possono venire a contatto con superfici contaminate dal virus e trasmetterlo al tuo corpo.
  4. Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci. Se hai un’infezione respiratoria acuta, evita contatti ravvicinati con le altre persone, tossisci all’interno del gomito o di un fazzoletto, preferibilmente monouso, indossa una mascherina e lavati le mani.  Se ti copri la bocca con le mani potresti contaminare oggetti o persone con cui vieni a contatto.
  1. Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico. Allo stato attuale non ci sono evidenze scientifiche che l’uso dei farmaci antivirali prevenga l’infezione da nuovo coronavirus (SARS-CoV-2). Gli antibiotici non funzionano contro i virus, ma solo contro i batteri. Il SARS-CoV-2 è, per l’appunto, un virus e quindi gli antibiotici non vengono utilizzati come mezzo di prevenzione o trattamento, a meno che non subentrino co-infezioni batteriche.
  2. Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol, disinfettanti chimici che possono uccidere il nuovo coronavirus (SARS-CoV-2) sulle superfici includono disinfettanti a base di candeggina / cloro, solventi, etanolo al 75%, acido peracetico e cloroformio. Il tuo medico e il tuo farmacista sapranno consigliarti.
  3. Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate. L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di indossare una mascherina solo se sospetti di aver contratto il nuovo coronavirus, e presenti sintomi quali tosse o starnuti, o se ti prendi cura di una persona con sospetta infezione da nuovo coronavirus (viaggio recente in Cina e sintomi respiratori).
  4. I prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato che le persone che ricevono pacchi dalla Cina non sono a rischio di contrarre il nuovo coronavirus, perché non è in grado di sopravvivere a lungo sulle superfici. A tutt’oggi non abbiamo alcuna evidenza che oggetti, prodotti in Cina o altrove, possano trasmettere il nuovo coronavirus (SARS-COV-2).
  5. Contatta il numero verde 1500 in caso di febbre o tosse e sei tornato dalla Cina da almeno 14 giorni. Il periodo di incubazione del nuovo coronavirus è compreso tra 1 e 14 giorni. Se sei tornato da un viaggio in Cina da meno di 14 giorni, o sei stato a contatto con persone tornate dalla Cina da meno di 14 giorni, e ti viene febbre, tosse, difficoltà respiratorie, dolori muscolari, stanchezza chiama il numero verde 1500 del Ministero della Salute per avere informazioni su cosa fare. Indossa una mascherina, se sei a contatto con altre persone, usa fazzoletti usa e getta e lavati bene le mani.
  6. Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus. Al momento, non ci sono prove che animali da compagnia come cani e gatti possano essere infettati dal virus. Tuttavia, è sempre bene lavarsi le mani con acqua e sapone dopo il contatto con gli animali da compagnia.40 anni caritas lodigiana
  • Condividi:

Condividi con noi

Video Gallery Caritas

Flickr Caritas

  • A photo on Flickr
  • A photo on Flickr
  • A photo on Flickr

Prossimi eventi

No Events

Calendario

<< Mar 2020 >>
lmmgvsd
24 25 26 27 28 29 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi